Dimagrire mangiando non è una contraddizione. E puoi farlo anche in vacanza. Tutto dipende dagli alimenti che introduci nella tua dieta quotidiana (che non vuol dire alimentazione da poche calorie) e dagli abbinamenti che fai: in poche parole dalle tue abitudini alimentari.

1. MANGIA OGNI 3 ORE

Sì, esatto! Niente digiuni ma una distribuzione equilibrata del cibo: colazione, 2/3 snack, pranzo e cena. Servirà a mantenere attivo il metabolismo. Il segreto è non riempire eccessivamente il piatto: 450 g per i pranzi principali solidi e i 200 g per gli snack. Uno stomaco dilatato dovrà essere riempito sempre di più prima di mandare al cervello segnali di sazietà.

2. ASSOCIA LE PROTEINE ALLE VERDURE

La combo perfetta? Aggiungi almeno 100 g di verdura alla porzione di proteine magre. Questo impedirà al pasto di aumentare i livelli di acidità nel sangue e nei tessuti, con peggioramento dell’infiammazione, della ritenzione e della cellulite.

3. MANGIA GRASSI BUONI

Prendi nota di questi alimenti: mandorle, noci, anacardi, noci di Macadamia, noci del Brasile, semi di lino, semi di zucca, semi di sesamo, olio extravergine d’oliva, olio di cocco, avocado, ghee biologico (burro chiarificato). Questi cibi sono antiossidanti, gratificanti e ti saziano. In più, aiutano a ridurre l’infiammazione sistemica che si instaura con un’alimentazione acidificante ed in presenza di adipe bianco in eccesso.

4. MANGIA IL SEDANO

Questo alimento è ricco di fibre ed è anche antinfiammatorio. Mangialo nel frullato della colazione, nell’insalata, nella zuppa, e in ogni momento si percepisca una fame immotivata. Oltre, a saziarti favorisce la diuresi e il dimagrimento.

5. FAI COLAZIONE CON LE UOVA

Le uova al mattino aiutato ad attivare il metabolismo. Puoi mangiarle strapazzate, in camicia, al tegamino, insieme ad una fetta di pane o alla frutta. Ti saziano e riducono l’appetito e l’ormone della fame. In più sono ricche di vitamina K2 utile per la prevenzione cardiovascolare. Una colazione abbondante e completa evita cali di zuccheri nel sangue che ci spingono a mangiare più del dovuto nell’arco della giornata inficiando ogni desiderio e strategia di dimagrimento.

Serena Missori, medico chirurgo, specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio, Medicina anti-aging, Cefalee, Nutrizione psico-biotipizzata, autrice, tra l’altro, di “La dieta dei biotipi” (LSWR Edizioni).

[via]